Le posizioni sessuali in gravidanza

Anche se siamo negli anni ’20 del nuovo millennio, c’è ancora qualcuno che non sa come vivere il sesso durante la gravidanza; spesso, tra dubbi (sacrosanti), leggende metropolitane e tradizioni antiche che ancora stentano a scomparire, ci si può davvero trovare in difficoltà oggettiva. Fare l’amore in gravidanza invece, può diventare un’esperienza appagante e soddisfacente per entrambi i partner, e consolidare ancora di più il rapporto. Ecco qualche suggerimento per fare sesso anche durante la gestazione, e le migliori posizioni tutte da scoprire e sperimentare.

Il sesso in gravidanza fa male (alla mamma o al bambino)?

Una premessa era d’obbligo. Sfatiamo una volta per tutte il mito secondo cui fare l’amore quando sei incinta può danneggiare in qualche modo te o il bambino.

Il sesso in gravidanza non compromette assolutamente la salute del piccolo nel grembo, protetto efficacemente dalla bolla di placenta e liquido amniotico, e che non rischia dunque “traumi” di nessun tipo.

Idem per te: fare sesso non può in alcun modo nuocere all’utero, alla sua dilatazione, alla sua capacità di contrarsi al momento del parto eccetera; anzi, studi scientifici hanno dimostrato che le donne che hanno avuto rapporti completi anche fino ad una settimana prima del parto hanno sofferto meno dolore e hanno impiegato meno tempo per far nascere il loro bambino!

Naturalmente stiamo parlando di casi in cui la gravidanza ha un decorso normale, non vi sono minacce d’aborto, perdite di sangue da tenere sotto controllo o altri problemi che il tuo ginecologo, stai tranquilla, provvederà subito a gestire insieme a te nel caso si presentassero.

Non solo: fare sesso aumenta il livello di endorfine, che giova sia alla mamma che al bambino, e non dimentichiamoci il lato psicologico: se il partner ti dimostra apprezzamento sessuale anche con un pancione grosso così, confermerà la vostra sintonia e affiatamento e tu ti sentirai (perché lo sei!) più bella e splendente che mai.

Lettura consigliata:  Cos’è la pelle matura, come riconoscerla e quali sono i rimedi

Le migliori posizioni per fare sesso appagante in gravidanza

Una volta assodato che il sesso non fa male a nessuno ma anzi fa benissimo, eccoci alla parte intrigante: quali posizioni sono indicate per viverlo nella maniera più soddisfacente possibile? Ecco qualche suggerimento.

  • La prima posizione che puoi sperimentare con il tuo partner è quella di far accomodare lui sul letto o sul divano, seduto e con le gambe distese; tu sali sopra di lui, ma dandogli le spalle, in questo modo il pancione non sarà d’impiccio e tu potrai gestire le fasi, il ritmo e l’intensità della penetrazione. Lui potrà seguire i tuoi movimenti e, perché no, sussurrarti frasi eccitanti all’orecchio e darti tanti baci sul collo, creando il senso perfetto di intimità e complicità.
  • Il Kamasutra prevede molte posizioni da adottare anche in caso di gravidanza; una di queste è la “posizione dell’aratro”: mettiti sdraiata sul letto, con la schiena ed il sedere all’altezza del bordo. Lui può penetrarti senza far gravare il suo peso sul pancione e tu puoi cingergli la schiena con le gambe, per controllare ancora meglio i suoi affondi. L’intimità rimane alta perché questa posizione ricorda molto quella classica, “del missionario”, amata da tutte le donne.
  • Infatti una posizione molto comoda per il pancione è quella “a pecorina”, che però non sempre è gradita dalle donne; puoi sfruttare questa posizione soprattutto quando sei nell’ultimo trimestre e la pancia comincia davvero a pesare. Puoi utilizzare anche dei cuscini sotto di essa, così da alleggerirti e poterti concentrare sul controllo della penetrazione. Va detto che questa è praticamente l’unica posizione che vi può accompagnare fino alla fine della gestazione, anche fino a una settimana prima del parto. L’intimità non è affatto minata, anzi! All’uomo questa posizione piace molto, a prescindere. Potrà accarezzarti la schiena, il seno, sussurrarti parole dolci o passionali all’orecchio, e tu puoi metterti comoda e godere di una penetrazione che riuscirà a stimolare molte parti diverse e a farti godere in molteplici modi. Provare per credere!
  • Un’altra posizione che garantisce tanta intimità è quella con entrambi i partner sdraiati sul letto, di fianco, con lui dietro; in questo modo puoi proteggere il pancione, siete entrambi comodi e rilassati, e lui può coccolarti e accarezzarti ovunque, mentre per te è più semplice goderti la penetrazione. Le varianti di questa posizione, come ad esempio “il cucchiaino”, sono generalmente tra le più apprezzate dalle donne durante la gestazione.
  • Sempre dal Kamasutra arriva una posizione molto comoda da adottare in gravidanza, ma piacevole come alternativa a prescindere! La posizione “del compasso” infatti, è molto comoda per te che cominci ad avere un bel pancione: sedetevi sul letto, uno di fronte all’altra, sdraiando le gambe e incrociandole. Tu puoi salire su di lui e gestire la penetrazione anche appoggiando le braccia all’indietro e muovendo il bacino; lui può sporsi in avanti o andare all’indietro, regolando la penetrazione per stimolarti in modi e in punti diversi.
  • Rimanendo sul classico, la posizione dell’amazzone è una tra le più valide e apprezzate dalle donne e dagli uomini, sia durante la gestazione che non. Stando sopra di lui, puoi controllare il ritmo e la modalità della penetrazione, e lui può aiutarti muovendoti i fianchi e variando l’intensità. Questa posizione può essere assunta in diverse modalità, ovvero puoi stare sopra di lui “vis a vis”, ma anche dandogli la schiena, o ancora spostando e incrociando una gamba, per stare più comoda ma anche per sperimentare stimolazioni diverse dal solito durante la penetrazione. La soddisfazione è garantita ad entrambi!
Lettura consigliata:  Creme viso in gravidanza


Naturalmente, qualsiasi sia la posizione che decidete di sperimentare, il consiglio è quello di lasciarsi completamente andare a questa meravigliosa esperienza, unica e appagante sotto tantissimi punti di vista.

Perché durante la gravidanza cambiano tantissime cose: la trasformazione del corpo, sì, ma anche gli equilibri ormonali – che possono dare soddisfazioni incredibili – e il rapporto stesso tra i partner, arrivato ad un livello molto profondo, di complicità, amore, e desiderio di fondersi l’un con l’altra ai massimi livelli.